4 Maggio 1950
C’Ŕ grande fermento all’inaugurazione del salone di Torino quell’anno. Le principali case automobilistiche italiane presentano due importanti modelli, i primi interamente progettati e realizzati nel dopoguerra: la Fiat 1400 e la Lancia Aurelia B10.
Le luci dei riflettori non si accendono per l’altra importante casa automobilistica nazionale, l’Alfa Romeo.
In una via laterale, quasi come una “pantera” che attende le sue prede, c’Ŕ una vettura, il prototipo di un fortunato modello che risolleverÓ le sorti di un blasone che Ŕ stato duramente colpito dalla guerra: Ŕ la 1900.

 

Prototipo Alfa Romeo 1900   Prototipo Alfa Romeo 1900

Questo sito, a 60 anni da quella presentazione, vuole celebrare il modello della rinascita del Marchio del Biscione, ripercorrendone la storia, lo sviluppo, i fasti, le vittorie per farvi riassaporare quell fascino che conquista ancora oggi numerosi estimatori.

 

Ultima modifica: 01/05/2010